La Formazione Professionale Continua è attività obbligatoria di aggiornamento, approfondimento e sviluppo delle conoscenze e delle competenze tecniche sulle materie oggetto di esercizio dell’attività professionale per gli Iscritti negli Albi tenuti dagli Ordini dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili.

La Formazione Professionale Continua, prevista espressamente dall’Ordinamento Professionale e dal Codice Deontologico della Professione di Dottore Commercialista e di Esperto Contabile, consente al professionista di mantenere la propria competenza e capacità professionale al livello richiesto per assicurare ai clienti l’erogazione di prestazioni professionali di qualità, secondo le correnti prassi e tecniche professionali e le vigenti disposizioni normative.

La vigente regolamentazione sulla FPC prevede che i Dottori Commercialisti e gli Esperti Contabili acquisiscano almeno 90 crediti verificabili nell’arco di un triennio, con un minimo di 20 crediti verificabili per ciascun anno. Almeno 9 crediti formativi devono maturarsi nel triennio nelle seguenti materie: ordinamento, deontologia, tariffe, organizzazione dello studio professionale, la normativa antiriciclaggio e le tecniche di Mediazione.

Con l’entrata in vigore del nuovo Regolamento per la Formazione Professionale Continua, in vigore dal 01.01.2018, sono state introdotte alcune importanti novità nelle modalità di attribuzione dell’esenzione dall’obbligo formativo.

  • l’esonero dall’obbligo formativo per gli iscritti nell’elenco speciale e per i non esercenti la professione;
  • la specifica disciplina dell’accreditamento dei corsi realizzati dalle Scuole di Alta Formazione;
  • l’individuazione, ai sensi dell’art. 4, comma 6 del DM 24 settembre 2014, n. 202, dei criteri di equipollenza tra la formazione professionale continua dei dottori commercialisti e degli esperti contabili e la formazione iniziale e biennale dei gestori della crisi;
  • l’istituzione dell’elenco delle piattaforme valide per l’erogazione delle attività formative a distanza e l’eliminazione del limite per l’acquisizione di crediti formativi professionali tramite la fruizione di attività in modalità e-learning;

Portale della Formazione Professionale Continua